Quasi nessuno Quanto è bello andare a cena con gli amici e mangiare una buona pizza sorseggiando una bibita fresca in compagnia? Il cibo non è solo vitale per la sopravvivenza umana ma è anche un atto di socialità!

Una cena in compagnia può risollevare le sorti di una giornata stressante e faticosa! Ma se nell’arco dei mesi freddi abbiamo abusato delle cene, ora con l’arrivo della bella stagione ci possiamo trovare con il dover riparare trovandoci a dire… ora mi devo mettere in riga. Non starò a puntualizzare come, per questo siamo attorniati da professionisti, ma diciamo così, vi rammento delle regole principali, tanto per cominciare al bando i cibi pesanti. Vanno il più possibile evitati tutti i cibi ricchi di grassi, come i fritti, e molto elaborati, in quanto rallentano ulteriormente il processo digestivo. Ma non del tutto, in pratica, si devono limitare i condimenti, a esclusione dell’olio di oliva. Mangiare senza fretta è una regola d’oro che aiuta a non esagerare, infatti il senso di sazietà si avverte 20 minuti dopo l’inizio del pasto. La verdura e la frutta non devono mai mancare a tavola: anche se lontana dai pasti, sono ricche di vitamine, minerali e acqua, fondamentale per l’organismo, soprattutto nel periodo estivo meglio consumarle crude perché mantengono inalterato tutto il loro prezioso contenuto, variamo sul tipo di vegetali per non stancarci della stessa e poter così rapportare il più possibile il maggior numero di vitamine, antiossidanti e minerali. Quindi diamo precedenza a cibi freschi e molto digeribili come insalate di riso e pasta e bevande come spremute di frutta e centrifugati di verdure. Via libera ai cereali, integrali per aiutare l’intestino che se stressato preme sui vasi sanguigni e linfatici diretti alle gambe con formazione di ristagni e di gonfiori. L‘esercizio fisico è utile per mantenere i tessuti elastici e tonici, favorendo cosi’ la circolazione. Al bisogno prendiamo dei fermenti lattici almeno per 15 giorni. Il sole diventa ancora di più parte delle nostre giornate, ma si sa che anche in questo caso ci sono delle accortezze da tenere. La dieta per l’estate? Il Betacarotene, per fare il pieno di sole basta puntare su frutta e verdura colorata ricca di questa sostanza precursore della vitamina A, di Licopene, di Xantofille tutte queste sostanze fanno parte della famiglia dei Carotenoidi che oltre a stimolare la produzione di melanina, sono un ottimo antiossidante, proteggono quindi la pelle dall’invecchiamento provocato dai raggi solari. Protegge dalle scottature filtrando le radiazioni ultraviolette neutralizzando gli effetti nocivi dei radicali liberi, grazie all’azione antiossidante. Inoltre e soprattutto idratarsi dentro e fuori. Bere molta acqua aiuta a completare l’azione depurativa dell’alimentazione corretta. Tutto questo ovviamente è soggettivo, i prototici che ci vengono inculcati dai media, lasciamoli dove sono,non e’ un modo di dire ma inizialmente voliamoci bene come siamo,e seguire un regime alimentare buono, movimento e inizialmente stressarsi meno con la quotidianità, e è già il primo passo, ma si sa che nei periodi caldi è un attimo sentirci in difficoltà quando già nell’abbigliamento ci troviamo più scoperte, e se abbiamo qualche rotondità in più apriti cielo, quindi al bando la pigrizia mettendo in atto quanto scritto sopra, ricordandoci però che non siamo mai contente….

Un abbraccio, Manuela

Share This